La scrittura come cura per sconfiggere i propri mali

Perché la scrittura?

La scrittura è uno strumento utilizzato da secoli per riflettere, riordinare, ricordare, comunicare , divertire, riscoprire e aprirsi al mondo. Scrivere ci permette di prendere del  tempo da dedicare solo a noi stessi impegnando mente e corpo. Possiamo quindi  usare la scrittura per organizzare i ricordi o le idee che, una volta espressi sulla carta, acquistano un maggior significato. Possiamo anche affrontare, riconoscere e comprendere le emozioni a cui stiamo sfuggendo. 

Come può aiutarci la scrittura a superare i momenti più difficili? 

La scrittura ci aiuta a vedere quelle emozioni cui ci sottraiamo, riconoscerle come nostre e trattenerle.

Poter dar loro vita, implica estraniarsi da quanto ci circonda e affondare i pensieri sul nostro stato interiore, spesso sul nostro passato. Chi ha dentro un forte dolore, tende spesso a tenere tutto soffocato nel silenzio sforzandosi di non pensare, sperando che ciò possa contribuire a dimenticare o cancellare quanto accaduto. Per elaborare un trauma subito è necessario invece imparare a esternalizzare i propri vissuti, per non rischiare che essi possano incidere negativamente sia sulla mente che sul corpo. Con  l’aiuto della scrittura  è possibile attraversare il dolore che le  esperienze traumatiche portano con se.  

L’Associazione Meti e la scrittura. 

L’Associazione Meti a questo scopo, intende costituire un gruppo di scrittura che si incontrerà in uno spazio adeguato e dove sarà possibile esprimere liberamente le proprie emozioni attraverso la scrittura. 

Il piacere di scrivere ci porterà così a riscoprire noi stessi attraversando le emozioni  che spesso soffochiamo. Inoltre, condividere la propria storia in un gruppo, aiuta a creare la prima breccia nel muro del silenzio e della vergogna conquistando una libertà espressiva che aiuta a sanare ferite sepolte da molto tempo. Il gruppo diventa quindi, un testimone compassionevole che può sostenerci nelle sofferenze aiutandoci ad affrontare esperienze traumatiche che avevamo soffocato nel passato. 

Quali sono gli obbiettivi che si vogliono raggiungere attraverso la scrittura? 

Purtroppo tanti adulti soffrono in silenzio perché non riescono a rivelare la verità su tremende vicende avvenute nella propria infanzia. Rivelare ed esprimere un segreto tanto profondo aiuta le vittime di abusi a intraprendere una strada verso una maggiore consapevolezza del .

L’espressione artistica, manifestata anche attraverso la scrittura, aiuta quella parte di noi sofferente a farsi avanti abbandonando l’oscurità interiore nella quale l’avevamo relegata ma dove ha seguitato a farci del male per lungo tempo.

Scrivere ci aiuta a capire “Chi siamo?” e “Cosa ci è successo?” aprendo nuove prospettive dentro di noi aiutandoci ad ascoltare con maggior attenzione il nostro Io interiore.

Laura Monticelli